banner voyager

Manca poco a Natale e la Catalunya è pronta ad accogliere le festività natalizie con le strade illuminate a festa, i mercatini di prodotti locali, i presepi viventi, le celebrazioni popolari e i numerosi eventi. Ecco alcune proposte per vivere le festività nella regione catalana:

Il tour tra i mercatini natalizi perle vie delle città e dei piccoli borghi della Catalunya è un’attività da non perdere per trovare il regalo più originale da mettere sotto l’albero. Fino al 23 dicembre Barcellona accoglie la Fira de Santa Lucia nei pressi della cattedrale, un mercato con numerosi prodotti di artigianato locale e che organizza anche eventi per i più piccoli. Tra gli oggetti da non perder ec’è il Caga Tió, un personaggio della tradizione rappresentato da un tronco tagliato e dipinto, che “produce”dolcetti e caramelle per i bimbi che lo avranno nutrito e curato durante tutto l’Avvento o il celebre Caganer, un contadino accovacciato che trae le sue origini dalla tradizione popolare ed è considerato simbolo di prosperità e fortuna, che non può mancare nascosto in un angolo dei presepi catalani. Ai piedi della Sagrada Família sorge un altro suggestivo mercatino,anche se più piccolo, che propone addobbi, decorazioni oltre ai prodotti dell’artigianato. Numerosi i mercatini anche fuori Barcellona tra cui quelli di Sant Cugat di ispirazione berlinese, o di Matarónel cuore del Maresme, la Fira de l’Avet d’Espinelves, dove acquistare principalmente alberi di Natale e il Sant Boi de Llobregat, uno dei più antichi della Catalunya.

Numerose anche le iniziative ed eventi per festeggiare il Natale in famiglia.

Al parco divertimenti PortAventura, in Costa Daurada, si respira aria di festa tra alberi addobbati, decorazioni colorate, giochi di luci, ghirlande e scintillanti fiocchi di neve. Quest’anno Babbo Natale arriverà a bordo della sua slitta presso il lago Mediterrània seguendo le indicazioni delle stelle. Qui tutti i personaggi di Natale daranno vita ad un suggestivo spettacolo per grandi e piccini.

Santa Lucia Fiera Old Time Catalunya

Non mancano gli appuntamenti per gli appassionati di sport. Dal 18 al 22 dicembre si svolge la tradizionale regata Christmas Race nella piccola cittadina di Palamós, in Costa Brava, per regalare quattro giorni di pura adrenalina. I veri fan del running possono cimentarsi nella gara “Dels Nassos” il 31 dicembre, una corsa di 10 km nel cuore di Barcellona.

Durante le feste, i musei di Barcellona aprono le loro porte per ospitare workshop e attività collegate alle mostre in corso. Una proposta ricreativa per coinvolgere i bambini in un’avventura artistica e culturale all’insegna del divertimento.

Dopo il brindisi di Capodanno, arriva la notte più importante delle festività natalizie, il momento in cui i bimbi ricevono finalmente i propri doni: il 5 gennaio. Al calar della notte arrivano dal lontano oriente i Re Magi, Melchiorre, Gaspare e Baldassarre che durante la Cavalcada dels Reis Mags consegnano regali a tutti i bambini della Catalunya. Il giorno successivo, il 6 gennaio, è tipico degustare la “torta dei Re Magi” (tortell de Reis), una ciambella di marzapane e frutta candita con una corona al centro che nasconde delle sorprese: chi trova la statuetta reale viene incoronato, mentre chi trova una fava deve pagare il dessert.

ltra attrazione interessante è il tour dei presepi che sono delle vere e proprie opere d’arte. In molte città i presepi prendono vita e persone in carne ed ossa rappresentano scene natalizie del vangelo con vesti dell’epoca e accessori curati nei minimi particolari. Alcune località della Costa Brava e nei Pirenei di Girona propongono degli itinerari guidati alla scoperta di quelli più caratteristici in quanto questa tradizione si mantiene viva di generazione in generazione. Il più famoso presepe vivente di tutta la Catalunya però, è quello della cittadina di Corbera de Llobregat, poco lontano da Barcellona. Ogni anno dal 1962, da inizio dicembre a fin dopo l’Epifania,la Natività viene messa in scena- ogni fine settimana e nelle giornate di festività – in una location davvero unica e suggestiva. Anche in Costa Daurada è possibile assistere alla rappresentazione di molte Natività e al presepe che dal 1999 lascia a bocca aperta grandi e piccini. Sulla spiaggia di La Pineda, a Vila-Seca, scultori provenienti da tutto il mondo si occupano della costruzione delle diverse scene della nascita di Gesù con la sabbia.Il risultato è un monumento effimero che stupisce per la qualità dei dettagli ela perfezione delle forme. Anche i più piccoli sono chiamati ad armarsi di secchiello e paletta e collaborare nella realizzazione dell’opera.

Numerose anche le iniziative ed eventi per festeggiare il Natale in famiglia.

Al parco divertimenti PortAventura,in Costa Daurada, si respira aria di festa tra alberi addobbati, decorazioni colorate, giochi di luci, ghirlande e scintillanti fiocchi di neve. Quest’anno Babbo Natale arriverà a bordo della sua slitta presso il lago Mediterrània seguendo le indicazioni delle stelle. Qui tutti i personaggi di Natale daranno vita ad un suggestivo spettacolo per grandi e piccini.

Non mancano gli appuntamenti per gli appassionati di sport. Dal 18 al 22 dicembre si svolge la tradizionale regata Christmas Race nella piccola cittadina diP alamós, in Costa Brava, per regalare quattro giorni di pura adrenalina. I veri fan del running possono cimentarsi nella gara “Dels Nassos” il 31 dicembre, una corsa di 10 km nel cuore di Barcellona.

Durante le feste, i musei di Barcellona aprono le loro porte per ospitare workshop e attività collegate alle mostre in corso. Una proposta ricreativa per coinvolgere i bambini in un’avventura artistica e culturale all’insegna del divertimento.

Dopo il brindisi di Capodanno, arriva la notte più importante delle festività natalizie, il momento in cui i bimbi ricevono finalmente i propri doni: il 5 gennaio. Al calar della notte arrivano dal lontano oriente i Re Magi, Melchiorre, Gaspare e Baldassarre che durante la Cavalcada dels Reis Mags consegnano regali a tutti i bambini della Catalunya. Il giorno successivo, il 6 gennaio, è tipico degustare la “torta dei Re Magi” (tortell de Reis), una ciambella di marzapane e frutta candita con una corona al centro che nasconde delle sorprese: chi trova la statuetta reale viene incoronato, mentre chi trova una fava deve pagare il dessert.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here