capodanno in spagna
banner voyager

Voyager&Traveller vi invita a trascorrere l’ultima sera dell’anno in spagna, divertimento a non finire sia per grandi che per piccini!

Il 31 dicembre, in Spagna, è una data molto speciale, e la festa e il divertimento proseguono fino alle prime luci dell’alba. Se volete cominciare bene l’anno, venite a trascorrere Capodanno in Spagna. Vi divertirete con il tradizionale momento dei chicchi d’uva della fortuna… e vi divertirete anche dopo!

Volete sapere come accogliamo l’Anno Nuovo in Spagna? Mangiando dodici chicchi d’uva. Secondo la tradizione, i chicchi d’uva devono essere mangiati seguendo il ritmo dei dodici rintocchi di campana che segnano la mezzanotte del 31 dicembre. Coloro che riescono a mangiare tutti i chicchi d’uva a tempo, avranno un anno pieno di fortuna e prosperità. Anche se non credete nella magia, venite a provare questa esperienza: vi divertirete!

Il momento in cui si mangiano i chicchi d’uva è quello più atteso del Capodanno. Di fatto, i rintocchi delle campane sono trasmessi in diretta dalla televisione in tutta la Spagna. È un giorno in cui ci si riunisce con la famiglia o con gli amici, per una cena succulenta e per compiere poi il rito dei dodici chicchi d’uva. In molte città e paesi, la gente si reca in piazza, o in un luogo emblematico, in cui si trova l’orologio, per mangiare i chicchi d’uva insieme e condividere gli ultimi minuti dell’anno che sta per finire. Se volete partecipare a questo evento, informatevi presso l’Ufficio del Turismo della località stessa.

I rintocchi della Porta del Sole

Senza dubbio, in Spagna esiste un luogo specialmente famoso per questa particolare tradizione: la Porta del Sol di Madrid. Migliaia di persone si riuniscono ogni anno a Capodanno davanti all’orologio per festeggiare l’arrivo dell’Anno Nuovo, dando vita a una grande festa collettiva. L’ambiente è fantastico: coriandoli, musica e stelle filanti ovunque, persone mascherate con parrucche, cappelli e maschere, e soprattutto, tanta voglia di divertirsi.

Scoccata la mezzanotte, si produce un’esplosione di allegria massiva. Si stappano bottiglie di cava (spumante) e si brinda con tutti, con gli amici, la famiglia e con la gente attorno. Risate, scherzi, auguri… È solo l’inizio, perché seguiranno ore e ore di divertimento. Sarà impossibile non lasciarsi coinvolgere da questa vivacità.

Consigli importanti

Le strade si riempiono di gruppi di giovani, musica e di automobili che salutano con il clacson l’arrivo del nuovo anno. Nei bar, pub e nelle discoteche si preparano feste nelle quali si balla fino alle prime luci dell’alba. Anche diversi hotel e ristoranti organizzano feste speciali, che includono cena, uva, ballo e animazione. Nel caso in cui vogliate optare per una di queste feste, vi consigliamo di comprare il biglietto o prenotare il tavolo in anticipo.

Per quanto riguarda i trasporti pubblici, in questi giorni gli orari cambiano. Ad esempio, la notte del 31 dicembre, gli autobus e la metropolitana interrompono il servizio prima del normale, mentre nella mattinata del 1 gennaio cominciano a funzionare più tardi. Inoltre, se si desidera prendere un taxi, è meglio prenotarlo in anticipo per telefono, in quanto all’alba del 1 gennaio la domanda di veicoli aumenta in modo considerevole.

E quanto dura l’ultima notte dell’anno? Dura fino a quando il fisico resiste. E prima di andare a letto, per concludere la nottata, niente di meglio che recuperare le forze con una cioccolata in tazza con churros (dolci fritti). Deliziosi! Il giorno dopo, il primo giorno dell’anno, potrete rilassarvi, in quanto i negozi sono chiusi e sono pochi i bar e i ristoranti aperti. Un passeggiata nel parco o un pomeriggio al cinema sono una proposta perfetta per questa giornata.

Avete voglia di trascorrere un Capodanno differente? Venite a mangiare i dodici chicchi d’uva in Spagna. Sarà una festa memorabile.

CAPODANNO A MADRID 

Una delle feste più importanti del periodo natalizio è il Capodanno, una cena che si trasforma in festa nell’ultima notte dell’anno.

A mezzanotte in punto, le famiglie spagnole mangiano i 12 chicchi d’uva della fortuna al ritmo dei 12 rintocchi delle campane, che segnalano l’arrivo dell’anno nuovo. Secondo questa tradizione, chi riesce a mangiare i 12 chicchi seguendo il ritmo dei rintocchi sarà fortunato durante tutto l’anno nuovo. Quest’usanza risale all’inizio del XX secolo. Nelle diverse città il Capodanno viene festeggiato anche in strada, in luoghi precisi, come la piazza del comune o la piazza principale, sempre che vi sia un orologio, tuttavia uno dei luoghi più frequentati per festeggiare questo momento è sempre la Porta del Sol di Madrid.

Amate la corsa ecco la San Silvestre Vallecana! 

L’ultimo giorno dell’anno si festeggia nella capitale spagnola una delle corse più famose: i 10 chilometri della San Silvestre Vallecana.

Questa corsa si divide in due parti. La San Silvestre Popular, con 25.000 numeri, per corridori di età superiore ai 10 anni, e la San Silvestre Vallecana Internacional, una prova molto più esigente, con solo 750 numeri, per corridori con un tempo inferiore ai 38 minuti (uomini) e ai 43 minuti (donne) su 10 chilometri.

SHARE
Previous articleL’attesa dei Re Magi in Spagna!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here