banner voyager

Una possibile meta per un city-break può essere Stoccolma, tuttavia questa stupenda città è tra le città più care al mondo secondo una classifica stilata dagli analisti di Deutsche Bank, si trova infatti al 5° posto nella classifica 2017.

Eppure la capitale della Svezia e città tra le più affascinanti d’Europa (sorge su 14 isole nel cuore di un arcipelago sul mar Baltico), rientra nel circuito di molte compagnie low coast ed è meta molto interessante anche per chi ha a disposizione un budget contenuto. Tra free walking tours della città e gite in bicicletta (con il pass di City Bikes si spendono 165 sek, 16 euro, per tre giorni), musei gratuiti e alloggi a prezzi contenuti, senza rinunciare a una buona gastronomia locale e allo shopping, Stoccolma sorprende per le offerte economiche.

17410-NORR-9

Nel cuore della città, a 150 metri dalla stazione della metropolitana Rådmansgatan e a sole due fermate dalla stazione centrale, il Rex Hotel (tre stelle) e il Rex Petit (due stelle) offrono un ottimo rapporto qualità-prezzo. I due alberghi, affacciati su una corte privata, si trovano al numero 73 di Luntmakargatan, proprio di fronte al boutique hotel Hellsten (quattro stelle), il primo albergo aperto dal fotografo ed etnologo Per Hellsten che, a Stoccolma, possiede altri tre hotel, tutti ricavati da antichi edifici.

Il più economico, il Rex Petit, situato nel seminterrato di Rex Hotel, ha 22 camere dalle dimensioni, e dal prezzo, contenuto (6 metri quadrati circa, 18 con letti a castello di 120 e 90 centimetri di larghezza con bagno privato oltre a 2 camere matrimoniali e 2 camere singole senza bagno) ma con tanto di scrivania e Tv in camera. Non vi sono finestre, ma nelle lunghe notti nordiche illuminate fino a tarda ora può essere un vantaggio! La prima colazione è inclusa nel prezzo: ricca e completa di specialità svedesi viene servita nella bella sala da pranzo del Rex Hotel, con wifi gratuito. Per una pausa relax, basta attraversare la strada e recarsi all’Hotel Hellsten dove gli ospiti del Rex Petit e Rex Hotel possono usufruire della sauna e della sala fitness, del bar, e del salottino-libreria. Il prezzo? Al Rex Petit la camera singola, in b&b, costa a partire da 595 sek (circa 57 euro, senza bagno privato ancora meno), mentre la camera doppia parte da 695 sek (circa 67 euro).

Al Rex Hotel si dorme invece respirando il più autentico design scandinavo. L’albergo, un tre stelle ospitato all’interno di un edificio del 1866, ha 56 camere ubicate sia nella parte storica (con larghe assi in legno al pavimento, originale, e mobili di rovere), che nella struttura di nuova costruzione con affaccio su un cortile: la gårdshuset (letteralmente “la casa sul cortile”). Qui, le camere sono un’entusiasmante combinazione di velluto, colore alle pareti, legno di noce e cemento, mentre i bagni sono piastrellati con la preziosa pietra grigia di ardesia di Karystos, proveniente dalle cave dell’isola di Evia, in Grecia. Ma il Rex Hotel è anche una galleria d’arte: alle pareti della hall troneggia la collezione di fotografie in bianco e nero dell’etnologo Per Hellsten, il proprietario, realizzate nei lunghi anni di viaggi in giro per il mondo, oltre a una ricca collezione di oggetti e mobili etnici nel corridoio e nelle stanze.

Come per Rex Petit il prezzo della camera include la prima colazione a buffet, il wi-fi e i servizi dell’Hotel Hellsten di fronte: bar, sauna e palestra. Il prezzo della camera singola parte da 690 sek (67 euro circa); camera doppia da 1090 sek (105 euro circa).

QUALCHE IDEA PER SCOPRIRE STOCCOLMA SPENDENDO POCO

Il modo più economico e sostenibile (Stoccolma è una delle città più green al mondo) per scoprire la capitale svedese è girando in bicicletta: con la City Bikes, la bici in affitto (le stazioni sono moltissime), si spendono, per tre giorni, solo 165 sek, cioè poco più di 15 euro!

Arte, architettura, storia e tradizioni a ingresso libero: da un paio d’anni l’accesso a più di dieci musei della città è gratuito, come al Moderna Museet (Museo d’Arte Contemporanea), Historiska (Museo Storico) e ArkDes, centro per architettura e design.

Visite guidate a piedi gratuite nella splendida città vecchia (Gamla Stan), ma anche nella city, sull’isola di Södermalm e lungo la galleria d’arte più lunga del mondo: la metropolitana di Stoccolma. Le guide sono preparatissime e pronte a svelare i segreti della città: la mancia, a offerta libera, è il giusto compenso.

Ogni giorno dell’anno, dal 1500, nella città vecchia (Gamla Stan) si svolge il tradizionale cambio della guardia a Palazzo Reale: una delle attrazioni più amate dai turisti che, a volte, assistono alla cerimonia al ritmo della musica degli ABBA.

Vedere Stoccolma dall’alto: molti punti panoramici sulla città sono mozzafiato e gratuiti come dal monte Skinnarviksberget e dalla piccola via Fjällgatan.

L’offerta gastronomica di Stoccolma è ampia e va dai ristoranti stellati alle piccole locande, dalle caffetterie allo street food, gustoso ed economico. Per pranzare bene e a prezzi contenuti basta cercare i cartelli davanti ai ristoranti con la scritta “dagens rätt” o “dagens lunch” che, in svedese, significa “Il piatto del giorno”: con meno di quindici euro si può gustare un piatto principale comprensivo di verdure da prendere liberamente al buffet e caffè.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here