balkanexpress
banner voyager

Grossi guai per chi aveva in programma una vacanza a Sharm El Sheikh con l’operatore Balkan Express.

Riportiamo quindi le dichiarazioni da TTg Italia. “Facciamo seguito alle pregresse comunicazioni per rappresentarvi che in seguito alla repentina rottura dei rapporti commerciali con il nostro principale fornitore dei servizi a terra, ci vediamo costretti a sospendere la programmazione per Sharm El Sheikh sino al 28-03-2018”.

Dopo il tam tam delle ultimo ore sui social network, Balkan Express esce allo scoperto e affida alla propria pagina Facebook la comunicazione ufficiale che sancisce la sospensione completa della programmazione Sharm. Negli ultimi giorni numerosi clienti del tour operator si erano trovati in grande difficoltà giunti sul Mar Rosso, altri con il volo cancellato all’ ultimo minuto e la vacanza rovinata. Sulle pagine Facebook dei gruppi di agenti di viaggi è quindi esplosa la protesta, anche contro il silenzio dell’azienda, rotto poi nel tardo pomeriggio di ieri.

Rimborsi parziali
“Provvederemo a stretto giro – prosegue la nota del tour operator – ad eseguire un parziale rimborso degli importi già versati per le prenotazioni confermate, in misura proporzionale alle nostre attuali disponibilità di cassa. Provvederemo nel più breve tempo possibile a corrispondere gli importi restanti fino a concorrenza dell’integrale importo del costo di prenotazione”.  La comunicazione non ha comunque placato il popolo della rete e la protesta accesa è quindi proseguita nella stessa pagina Facebook di Balkan Express, con commenti e accuse forti.

“Riteniamo opportuno segnalarvi – conclude poi il tour operator – che Balkan Express ha sottoscritto con la Compagnia Filo Diretto la polizza “Filo diretto Protection” (polizza n. 6006000910/A ) in sostituzione del Fondo di Garanzia in conformità all’art. 50 del Codice del Turismo (D. Lgs. n. 79 del 23/05/2011) e alla Direttiva UE 2015/2302 del 25/11/201, per proteggere i viaggiatori anche in caso di annullamento del viaggio per insolvenza temporanea del tour operator. Quanto sopra in un’ottica di totale trasparenza e nell’auspicio di una comprensiva collaborazione tesa a contenere le conseguenze negative della contingente situazione verificatasi”.

Fonte: TTG ITALIA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here