natale coi vichinghi
banner voyager

Voyager & Traveller vi propone un Natale diverso: con i vichinghi, o almeno con i loro antenati!

A metà gennaio i Vichinghi celebravano la festo dello Jól o Yule, che poi si è trasformata nell’attuale Natale, in danese “Jul”. I Vichinghi si riunivano per festeggiare, concedendosi buon cibo, birra e doni.
 natale coi vichinghi

Un brindisi con gli dèi

I Vichinghi danesi sacrificavano i loro animali e offrivano propri beni agli dèi per ottenere la loro protezione e sconfiggere l’oscurità dell’inverno. Per garantirsi un anno di prosperità e di pace i Vichinghi offrivano il primo boccale di birra agli dèi e solo in seguito brindavano tra loro ringraziando per l’anno trascorso e dando il benvenuto a quello nuovo.

Birra e carne di maiale

La celebrazione di questa festa era un susseguirsi di banchetti dove scorrevano fiumi di birra e si mangiava carne di maiale. Al banchetto delle divinità della mitologia nordica, il maiale Sæhrímnir serve gli dèi e i più coraggiosi tra i Vichinghi, per questa ragione il maiale ha un ruolo centrale nella tradizione vichinga.

vichinghi

Dopo la conversione al Cristianesimo, questa festa vichinga ha lentamente cambiato la propria essenza ma non il nome né la passione per i cibi tradizionali.

Dal vivo

Oggi puoi vivere l’esperienza del Natale Vichingo durante alcuni weekend di dicembre presso il Museo delle Navi Vichinghe di Roskilde. Non solo potrai ascoltare le storie di Natale dell’Era Vichinga raccontate dalle guide del museo, ma i bambini potranno anche giocare e realizzare le decorazioni a tema.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here