medano
banner voyager

Ospitiamo oggi il racconto di Carlo Forte pittore ed artista che vive nell’Isola di Tenerife.Qui è possibile che da parecchi anni vive a la casa stupenda che e dove si possono passare vacanze in completa armonia con la natura del luogo. Per qualsiasi ulteriore informazione su come passare una Vacanza a Casa di un pittore contattate: www.fortecarlo.com

Vacanza a Casa di un Pittore

…Mi esprimo certamente meglio con i colori e pennelli che con la parola, cercherò comunque di raccontarvi qualcosa sulla mia esperienza di oltre 25 anni a Tenerife…

Quando vivevo in Italia, le mie vacanze erano quasi sempre su un’isola il Giglio, l’Elba, Panarea, le Tremiti, Rab, etc.

Il mare con il suo colore e profumo mi a aveva affascinato sin da bambino. Per caso un giorno arrivai alle isole Canarie. Era l’inverno del’75, a Piacenza c’erano 14° sotto zero e dopo quattro ore d’aereo mi ritrovai a 24° sopra.
Conobbi persone locali che mi consigliarono i posti da visitare. Il Cratere del vulcano Teide, i barranchi di Masca, i faraglioni di Taganana, le spiagge della Tejita.

Immediatamente m’innamorai di questa isola e decisi di non lasciarla più. Un amore che perdura tutt’oggi nonostante il turismo massivo e un urbanismo improvvisato ne abbiano cambiato in parte il paesaggio.
Ma la luce e la trasparenza dell’acqua atlantica sono rimaste le stesse e per anni sono state la fonte principale d’ispirazione per i miei quadri.

Quando agli inizi degli anni ’80, la costa si stava trasformando in un grande insediamento turistico, cercai e trovai una casa di pietra a metà cammino tra l’oceano e il vulcano.

Misi tutto l’entusiasmo e la mia energia per creare uno spazio dove poter gioire dei regali naturali che possiede l’isola. Un giardino di piante autoctone e cactus, un frutteto dove convivono manghi e banane con pesche e albicocche, papaie e aguacates con pere e mele, oltre ad arance, vigneto, limoni, noci, annoni, etc.
In quel momento anche la mia pittura cambia, lascio il ritratto e il Paesaggio e nuove forme e colori appaiono sulle mie tele, quasi a mia insaputa. Una pittura che “sliccede” sola e che chiamo “intuitiva”. Espongo sull’isola e in diversi paesi europei, sia il pubblico che la critica compartono con me la gioia che provo dipingendo.

Terminato il restauro della casa principale, costruisco altre “dependance” sempre in pietra e legno, con grande rispetto per l’ambiente. Diventa un mini villaggio dove possono alloggiare 9 persone. Le autorità locali mi propongono di farne un centro di turismo rurale, con la caratteristica di ospitare, allo stesso tempo, una esposizione permanente delle mie opere. Oltre alle possibilità, per chi lo desideri, di poter dipingere e partecipare a sessioni di “pittura intuitiva” che consistono non tanto nell’insegnare una tecnica quanto nell’aiutare l’individuo a riprendere contatto con la propria creatività e a giocare con i colori come forse faceva da bambino.

E’ così come nasce “la casa del pittore”, un luogo di relax non lontano dal mare e a pochi minuti dalle pinete del teide.
Tenerife nella sua essenza in definitiva e’ questo: colore.e’ la prima cosa che nota il visitante. Qui si assapora e si sente il profumo della luce a attraverso verso il miracolo vitale del colore.
Lo stupore e’ continuo, i contrasti senza fine.

Carlo Forte

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here