banner voyager

Dal 1 maggio sono entrati a far parte dell’Unione Europea 10 Paesi : Cipro, Repubblica Ceca, Estonia, Lettonia, Lituania, Malta, Slovacchia, Slovenia, Polonia, Ungheria. Vediamo i documenti che occorrono per visitarli.
L’ingresso nei Paesi dell’Ue in genere è consentito anche con la carta d’identità valida per l’espatrio. Tuttavia per i nuovi Paesi, in attesa del riconoscimento reciproco degli altri documenti validi per l’espatrio, è bene sapere cosa avere con sè.

Lettonia. Consigliato il passaporto con validità residua di almeno tre mesi.
Per i minori di anni 15 è necessario il passaporto o che siano indicati sul passaporto di uno dei genitori.

Estonia , Lituania e Polonia. Passaporto o carta d’identità ma validi per l’intero periodo del soggiorno.
Per i minori di 15 anni è richiesto il passaporto individuale oppure l’iscrizione con foto nel passaporto dei genitori.

Repubblica Ceca. Passaporto o carta d’identità validi per l’intero periodo del soggiorno. Per i minori che hanno compiuto 15 anni è necessario il documento individuale. Non è accettato infatti alcun documento sostitutivo della carta d’identità.

Ungheria. Passaporto o carta d’identità devono essere validi per il periodo di soggiorno. I minori che non hanno compiuto il 16° anno d’età hanno bisogno del passaporto individuale oppure l’iscrizione nel passaporto dei genitori con foto.

Cipro : i minori che non hanno compiuto i 15 anni d’età devono essere indicati sul passaporto di chi li accompagna. In attesa della ratifica della Convenzione sul Consiglio d’Europa del 1957 sulla circolazione delle persone, non è consentito l’espatrio, verso Cipro, ai viaggiatori in possesso della semplice carta d’identità ed accompagnati da bambini muniti di certificato di nascita.

Malta , Slovenia e Slovacchia. Adulti: carta d’identità o il passaporto. Per i bambini che non hanno compiuto il 15° anno d’età devono invece essere in possesso del passaporto individuale oppure essere iscritti nel passaporto dei genitori con una fotografia.

SHARE
Previous articleCon i minori in vacanza
Next articleIl Passaporto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here